info@ifix-iphone.com 800.86.47.77 Lun/Ven 10-19
 

Il tuo iPhone è caduto in acqua e non sai come comportarti?

Il tuo iPhone è caduto in acqua e non sai come comportarti?

Ecco una lista di 5 cose da fare per incrementare la probabilità di salvare il tuo iPhone dopo un’incidentale immersione in acqua:

  1. Togli l’iPhone dall’acqua il prima possibile; anche pochi secondi possono cambiare le sorti del tuo smartphone.
  2. Scollega le cuffie, caricabatterie, cavi USB o altri accessori.
  3. Spegni immediatamente il dispositivo tenendo premuto il tasto di accensione/spegnimento fino a quando non si spegne.
  4. Togli qualsiasi tipo di custodia, cover protettiva o bumper, poiché potrebbero intrappolare l’umidità; puoi lasciare le pellicole per lo schermo, a meno che non si siano create delle bolle d’acqua.
  5. Asciuga esternamente l’iPhone al meglio, utilizzando un panno (magliette, calzini, tutto ciò che è a portata di mano) o con del materiale assorbente. Pulisci lo schermo, la parte laterale e quella posteriore. Presta particolare attenzione al pulsante di accensione, al tasto home, ai tasti volume, all’interruttore del silenzioso, agli altoparlanti, ai microfoni, alla presa di ricarica e di uscita audio: devi cercare di assorbire tutta l’umidità visibile. Utilizza un cotton-fioc, se possibile, per cercare di assorbire l’acqua in eccesso nella porta per gli auricolari e nelle piccole fessure. Se ti trovi fuori e non hai cotton-fioc a portata di mano, utilizza un bastoncino o una matita appuntita e una t-shirt.

Il tuo iPhone è caduto in acqua e non sai come comportarti?

Dopo che è hai asciugato l’iPhone esternamente, controlla gli indicatori di contatto con il liquido. In generale, se i sensori per i liquidi si colorano ​​è una cattiva notizia.
Soprattutto nel caso di dispositivi Apple, ci sono diversi indicatori sensibili all’acqua (vedi tabella) che diventano rossi a contatto con qualsiasi liquido, nel caso dei Samsung Galaxy, i sensori sono posti sotto la batteria. Questo ci fa subito capire che anche se volessimo fare i furbetti mandando il nostro smartphone, dopo un volo in acqua, in riparazione avvalendoci della garanzia, Apple o Samsung se ne accorgerebbero immediatamente.

iPhone sensore acqua

Sei pronto a salvare il tuo iPhone bagnato?

Il consiglio più diffuso per rimediare al danno da acqua è quello di asciugare il dispositivo dal lato esterno e poi immergerlo nel riso, incrociare le dita ed aspettare. Questo sistema è davvero efficace?!?

32% di probabilità di salvare il tuo dispositivo con il riso

Metti l’iPhone in un sacchetto di riso sigillato; ti servirà:

  1. Un sacchetto a chiusura lampo o simile, che non faccia passare l’aria.
  2. Riso, qualsiasi tipo generico (basta che non sia quello già condito).
  3. Pazienza, per almeno 36 ore (più lo lasci, meglio è).

iphone riso acqua

Riempi un sacchetto di riso, in modo che l’iPhone sia coperto, e fai entrare un po’ d’aria, proprio come vedi in foto. Dopo aver atteso almeno 24 ore, apri il sacchetto di riso controllando il dispositivo. Se sospetti che abbia ancora dell’umidità residua al suo interno, non accenderlo; se ti sembra apposto, accendilo come fai di solito. Se tutto va bene, sarà sopravvissuto all’incontro con l’acqua!
Questo rimedio casalingo funziona nel 30% dei casi ma ci sono alcuni fattori che potrebbero drasticamente diminuire la possibilità di salvataggio del tuo iPhone: per esempio, se il telefono è acceso durante l’immersione, oppure se quest’ultima avviene in acqua salata (l’acqua di mare è più corrosiva) o acqua sporca (es. ti è caduto nel water).

67% di probabilità di salvare il tuo dispositivo con un Rescue Kit

HAI AGITO TROPPO TARDI?

Quali potrebbero essere i maggiori problemi? E soprattutto quali potrebbero essere i rimedi?

  • Il tasto Home non funziona: puoi usare tool come assistive touch che permette di avere la funzionalità, direttamente sullo schermo touch del dispositivo.
  • L’uscita audio non funziona: dovrai purtroppo utilizzare una base dock USB per ascoltare la musica.
  • Pulsanti del volume, pulsanti muto, e il pulsante di alimentazione non funzionano: puoi fare a meno di avere il volume e Mute poiché entrambi sono disponibili attraverso il software, il pulsante di accensione invece è un problema, devi stare attento a non far mai scaricare del tutto la batteria del dispositivo.
  • L’iPhone non si accende: se la scheda logica non è stata colpita in maniera da rendere il dispositivo inutilizzabile occorrerà rivolgersi a mani esperte, smontare interamente il dispositivo, rimuovere l’ossido e sostituire i circuiti danneggiati.

VUOI RIPARALO?

Uno dei nostri tecnici con oltre 10 anni di esperienza nel settore della riparazione
si prenderà cura del tuo iPhone danneggiato dall’acqua.

Selezione corretta “Diagnosi danno da ACQUA”

NB: il tuo telefono verrà correttamente ispezionato e se riparabile ti verrà proposto nuovo preventivo da validare.