Classifica Estate 2020

Era meglio se non ci andavo 2020

Ecco dove e come gli italiani hanno rotto il telefono in vacanza

Anche quest’anno il WeFix Lab, (Dipartimento Statistico di iFix-iPhone.com – il booking della riparazione smartphone) ha stilato una classifica delle Regioni e Nazioni in cui gli italiani hanno rotto più smartphone durante le vacanze estive 2020, che quest’anno a causa del Covid – 19 si sono rivelate un po’ sottotono.

Al primo posto tra le Regioni in cui si sono rotti più smartphone durante le vacanze c’è la Liguria che fa un balzo di ben 8 posizioni rispetto all’anno precedente, seguita rispettivamente da Sardegna, Calabria e Sicilia che hanno registrato un vero e proprio boom di  presenze e turisti “disattenti”.

I pochissimi che hanno scelto le mete estere che hanno richiesto assistenza non sono andati troppo lontano, al primo posto infatti troviamo la Svizzera seguita Francia, Malta, Grecia, Croazia e Spagna anche loro in calo solo dopo la seconda metà di agosto.
La spiaggia e i laghi si riconfermano in testa alla classifica come luoghi più pericolosi per gli smartphone con il classico “tuffo” in acqua” che, sorprendentemente, quest’anno non è stato del tutto accidentale; infatti molti utenti hanno affermato di aver volontariamente immerso il proprio smartphone in acqua per le foto complice probabilmente il “marketing ingannevole” che fa apparire i dispositivi impermeabili piuttosto che semplicemente… resistenti agli schizzi!!!
Al secondo posto invece troviamo le discoteche e i locali notturni in generale, presi d’assalto specie dai più giovani che in questa estate 2020 si sono rivelati anche i più disattenti, specie nella fascia di età 25 – 34 anni con il 32.97% di smartphone danneggiati e quelli dai 18 – 24 con il 31.06%. La causa è forse da ricercare nei lunghi mesi di lockdown che li ha costretti a casa e la conseguente (e giustificata)  voglia di fare “baldoria”. Molto più attenti invece gli over 65 che hanno registrato solo il 2.94%.
Gli uomini anche per quest’anno sono stati i peggiori nel maneggiare il proprio dispositivo con una richiesta del 54.79% contro il 45.21% delle donne, in lieve risalita. Mentre non vi sono variazioni in classifica per quanto riguarda i danni più frequenti la caduta accidentale (44.16%) e l’utilizzo imprudente del dispositivo (19.27%) al secondo posto.

*I numeri fanno riferimento alle statistiche relative alla navigazione del sito, le richieste campionate dal supporto della piattaforma ed alle prenotazioni ricevute dalle singole province e regioni italiane oltre che nazioni europee. Per approfondimenti scrivere a press@ifix-iphone.com

Grafiche in alta risoluzione e Comunicato Stampa scaricabili al seguente link

http://bit.ly/CS_Classifica_Estate2020

... Vai alla calssifica 2019!